Il meglio di HICON 2021: dalla realtà aumentata, al turismo LGBTQ fino al MACH

travel trend 2022

Gli esperti di HICON: guarda 4 esclusive interviste sui travel trend 2022.

HICON – The Hospitality Innovation Conference – anche quest’anno ci ha lasciati con un bagaglio di spunti e ispirazioni da mettere in tasca per cominciare il 2022 all’insegna dell’apertura al cambiamento e all’evoluzione.

Sul palco delle tre sale della conferenza si sono alternati più di 50 operatori ed esperti, innovatori e professionisti che hanno condiviso dati, numeri e visioni con un occhio di riguardo per le prospettive future del settore, che mai come oggi si è trovato ad affrontare sfide e incertezze così spiazzanti.

Tra un intervento e l’altro siamo riusciti a rubare quattro rapide interviste ad alcuni dei nostri speaker: ciascuno di loro ci ha lasciato un commento sui cambiamenti in atto nel mondo dei viaggi e su quale piega prenderà il 2022.

Occhiali intelligenti e assistenti vocali saranno i nostri nuovi compagni di viaggio

Due sono le tecnologie che nei prossimi anni cambieranno completamente il rapporto delle persone con gli hotel e i viaggi: lo spiega ai microfoni di HICON il prof. Massimo Canducci, Chief Innovation Officer – Executive MBA Professor – Author and International Speaker – SingularityU Faculty Global.

Da un lato esploderà una nuova generazione di assistenti vocali, quelli che oggi usiamo solo per accendere le luci o impostare un timer: diventeranno strumenti sempre più raffinati per aiutarci a gestire ogni fase del viaggio.

Dall’altro si diffonderanno gli smart glasses a realtà aumentata, che andranno lentamente a sostituire gli smartphone. 

(intervista in lingua italiana)

Esperienze e soggiorni pagati a rate: una possibilità sempre più concreta

Scalapay è stato uno dei grandi protagonisti di quest’anno a HICON.
Imperdibile lo speech di Simone Mancini, il giovane CEO dell’azienda, che ha raccontato come, nato da genitori missionari laici emigrati in Australia per la Chiesa Cattolica tra tanti fratelli e sorelle, la sua curiosità e la sua tenacia l’abbiano portato a guidare la prima azienda mondiale del modello buy now, pay later: Scalapay, che oggi vale circa 700 milioni di dollari.

Fino ad oggi le persone hanno utilizzato il sistema dell’acquisto a rate – online e in store – solo per abbigliamento, prodotti per bambini, gioielli o mobili, ma a quanto pare la richiesta è arrivata anche per il settore viaggi.

Matteo Ciccalè, che si occupa del settore travel per Scalapay, ha condiviso con noi alcune stime e approfondimenti: già 50 aziende del settore viaggi offrono questo servizio e altre 20 verranno attivate a breve. 

(intervista in lingua italiana)

Essere agile sarà la chiave per superare la crisi

Lavorare in modo agile, secondo una logica di test-and-fail reiterato, per Florian Montag di Apaleo è la chiave per riuscire a superare le difficoltà del mercato, come ci ha insegnato la pandemia. Non si tratta di un concetto da applicare solo alle nuove tecnologie, ma anche ai modelli mentali di operatori e collaboratori.

La parola d’ordine per le aziende travel dovrebbe diventare MACH: Microservices; API first; Cloud native; Headless. Un nuovo modo di ripensare prodotti, siti web, software in modo da offrire agli utenti un’esperienza sempre più immersiva e senza ostacoli. 

(intervista in lingua inglese)

Abbracciare il turismo LGBTQ+

I viaggiatori LGBTQ hanno un enorme potenziale per il turismo: sono persone che solitamente amano viaggiare, liberi professionisti con un alto potenziale di spesa e spesso senza figli. 

Auston Matta di IGLTA ci ha raccontato che secondo un sondaggio condotto sia nel 2019 che nel 2020, la community LGBTQ è la prima che è tornata a viaggiare dopo eventi catastrofici come l’11/09 e ovviamente dopo l’emergenza pandemica. 

Stiamo parlando di un mercato che vale una spesa di circa 4 trilioni di dollari.

(intervista in lingua inglese)

NFT, innovazione, sostenibilità: c’è molto di più da imparare sui travel trend 2022

Questi sono solo 4 punti di vista che siamo riusciti a catturare durante la giornata di HICON, ma sono stati moltissimi gli interventi da vedere. Tanto per citarne alcuni:

  • L’apertura di Carlo Stagnaro e Andrea Giuricin con lo spaccato della situazione economica e dei trasporti a livello globale
  • La storia di Simone Mancini, il giovanissimo CEO di Scalapay, oggi a capo di un’azienda da 700 milioni di dollari
  • I nuovi modi di viaggiare su rotaia con Silvia Festa
  • L’intervento sulle nuove tecnologie e i cambiamenti in atto di Travelport con Monique Jaspers-Wijn
  • Il futuro senza cookie del marketing turistico spiegati da Luca Romozzi di Sojern
  • L’innovazione e l’economia circolare nel settore hospitality con Lucia Loposova
  • L’intervista a Jane Poynter, la donna che per prima ha ideato dei veri e propri voli turistici nello spazio
  • L’applicazione degli NFT al mondo alberghiero, con Luca De Giglio e Francesco Ciuccarelli

Ci sono oltre 50 speech di assoluta qualità che potrai rivedere acquistando la registrazione integrale di HICON al costo di 24 euro. Il modo migliore per finire il 2021 in bellezza e per cominciare il 2022 con la giusta motivazione.

Share:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

RELATED POSTS

Siamo qui per te!
Il nostro team è a disposizione per rispondere ai tuoi dubbi, alle tue domande e fornirti tutto il supporto possibile.